Home Page   Directory   Feed RSS   Store   TV Web   Lotto   Privacy   Teletec.it   
Home Page > Scienza > Prodotti Naturali
Copyright BeliceWeb.it - 26.06.2018 - 10:06:18 - Tempo di lettura: 8.0 min.

10 Rimedi Naturali da Utilizzare con l'Aglio e Come Coltivarlo


Ecco tutto quello che devi sapere sull'Aglio. Dalle sue origini, alla coltivazione e ai rimedi naturali.

10 Rimedi Naturali da Utilizzare con l'Aglio e Come Coltivarlo
[Clicca qui per ingrandire l'immagine]

Storia, origini e proprietà benefiche di un prodotto che non deve assolutamente mancare in tavola. Dalla sua coltivazione fino ad arrivare nelle nostre tavole, ma non è tutto. Scopriremo i valori nutrizionali, i parassiti che lo attaccano e molto altro ancora, come ad esempio i 10 rimedi naturali per ritrovare il proprio benessere fisico con le ricette antiche della buona nonna. Tutto questo e molto altro, in questo appassionante viaggio da non perdere, tutto dedicato alla scoperta dell'aglio. Benvenuti su PcGuida.com e Buona Lettura.


Le Origini dell'Aglio - Ecco quello che devi sapere
Facciamo la conoscenza di un altro prodotto della natura che apprezzeremo moltissimo per le sue qualità. Ci riferiamo alla coltivazione dell'aglio.Allora, come sempre intraprendiamo quest'altro viaggio, cominciando dall'origine.

Origine dell'Aglio
E' originario dell'Asia Centrale, coltivato sia in Cina che in Asia e in India, era ben conosciuto anche dagli Ebrei, gli Egizi e i Romani che ne facevano largo uso, sia per il condimento dei cibi, che per scopo medicinale.

E' una pianta erbacea, appartiene alla famiglia delle Liliacee. Esistono diverse varietà di aglio: Allium, Vineale, Fragans, Ursinum e Oreaceum, ma la più coltivata resta l' Allium Sativum. La pianta ha lunghe foglie, fiori bianco rosati riuniti in una infiorescenza a ombrello, forma un bulbo sotterraneo (detto testa) costituito da 8-14 spicchi detti anche Bulbilli, tenuti insieme da un involucro. Gli spicchi hanno un sapore piccante è un odore caratteristico, forte e pungente. Sono largamente usate in cucina per insaporire le vivande più diversi ed anche la medicina popolare impiega infusi di aglio per eliminare vermi, calmare convulsioni, curare ascessi, abbassare la pressione arteriosa ecc. ecc

Ad esempio non tutti sanno che l'Aglio è un ottimo metodo naturale per far passare il mal di denti.



Preparazione del terreno, semina, coltivazione e raccolta

Non c'è bisogno di lavorare il terreno in profondità, perché deve essere molto leggero, molto fertile, ben concimato con concimi minerali, come il potassio ed il fosforo e l'azoto che si deve somministrare 2 volte durante la coltivazione. Per quanto riguarda i concimi organici siccome possono creare marciumi durante la coltivazione si può mettere nel terreno prima di piantare le piantine d'aglio.

L'aglio è una pianta che si può coltivare ovunque, tra settembre e ottobre o tra febbraio e marzo, le piantine vengono messi a distanza di 20cm l'uno con l'altro dai solchi e 10-12cm tra le file e messi ad una profondità di 10cm naturalmente tutto questo è orientativo.

La germinazione avviene a spese delle sostanze di riserva contenuti nei bulbilli, perciò quanto più grosso è il bulbillo tanto più rapida sarà la sua germinazione. Le temperature ideali vanno da 15-20 gradi.
Quando gli steli fiorali cominciano a comparire bisogna tagliarli nei boccioli, per evitare che vengano lasciati sulla pianta, che ne utilizzerebbero le riserve contenuti nei bulbi.

Non hanno bisogno di frequenti irrigazioni, quindi limitarsi ai periodi più caldi, perché molta acqua potrebbe favorire il marciume, quindi bisogna evitare in modo assoluto i ristagni di acqua.
La raccolta si effettua quando le foglie sono completamente secche, estirpando le piante e lasciandole nel terreno da essiccare per circa una settimana; poi si riuniscono in mazzi intrecciando le foglie e formando cosi delle trecce.
Vengono conservati in ambienti asciutti e ben ventilati, la loro conservazione può essere di 6-7 mesi e a temperature di 18-20 gradi favoriscono il germogliamento.

Parassiti e Malattie

Vengono colpiti da un fungo (peronospora) e le foglie diventano di un colore bianco grigiastro, marciscono e la vegetazione si affloscia. I rimedi per contrastare tutto ciò sono molto semplici comunque: non fare ristagnare l'acqua e comprare prodotti adeguati. Inoltre esistono altri nemici naturali per i nostri amici, essi sono : La muffa bianca, il marciume dei bulbi, la ruggine e non per ultimo la mosca.

Proprietà benefiche

Ecco le proprietà benefiche dell'aglio:

Proteine
0,9g
Carboidrati
8,4g
Grassi
0,6g
Fibre
2,3g
Ferro
1,5mg
Calcio
14mg
Vitamina C
5mg
Kcal
41

Effetti benevoli per il nostro corpo

Fin dai tempi antichi e anche fino ai nostri tempi moderni, l'aglio è stato considerato una pianta di condimento e di uso medicamentoso. Qui illustreremo ampiamente tutti i benefici che esso dà:

1 - Fa abbassare il livello di colesterolo nel sangue.

2 - Svolge azione antisettica, balsamica e dilata i vasi sanguigni ed è espettorante a livello respiratorio (bronchite).

3 - Facilita la digestione.

4 - Combatte la ipertensione.

5 - Combatte le infezione grazie all'allicina.

6 - Fluidifica il sangue e abbassa la pressione sanguigna.

7 - Aiuta al sollievo di infezioni come vermi intestinali, colite e flatulenza.

8 - E' un ottimo rimedio contro le artrite e i reumatismi.

9 - E' un ottimo stimolante del sistema immunitario, regola il tratto
intestinale, combatte le infezione aeree, migliora l'intero sistema circolatorio (diminuisce o previene la trombosi), agisce pure sugli ormoni sessuali.

10 - Nella cosmesi sembra giovare contro la caduta dei capelli e calli.

Nota
L'Aglio quando viene cucinato perde moltissimi delle proprietà nutrizionali ed è controindicato alle persone che soffrono di gastrite, ulcere gastriche, duodenali, dermatosi, pitiriasi psoriasi.

I Rimedi Naturali

Dai tempi antichi ad oggi moltissimi sono le ricette medicamentose naturali fatti dalla nonna, se funzionano sono tutti da verificare, ma andiamo per sicuro che comunque sia. male non fanno. Ed ecco quindi una carrellata di rimedi:

Numero 1 - Ingerire un pezzetto d'aglio (senza la parte centrale verde) subito prima del pasto principale e mai con pietanze in brodo o liquidi durante i pasti da effettuare a settimane alterne per un periodo di 3-4 mesi ne saranno avvantaggiati: il riequilibrio della pressione del colesterolo, dei trigliceridi, calcoli renali, problemi digestivi, aerofagie coliche, influenza da virus, stitichezza, diabete.

Numero 2 - Per le piccole cisti, punture di insetti e herpes, si taglierà uno spicchio d'aglio, che andrà poggiato nella parte interna sulla zona interessata per poco tempo.

Numero 3 - Per l'infezione alla pelle versate su 4 spicchi di aglio tritati dell'acqua bollente e lasciate riposare per 20 minuti, quando è caldo berne una tazza a stomaco vuoto per 2 settimane.

Numero 4 - Per l'allergia da acaro: mettete sul comodino mezzo spicchio d'aglio.

Numero 5 - Foruncoli: bollite gli spicchi di una testa d'aglio nel latte, filtrate ed applicate il liquido ottenuto con una garza sulla parte infetta.

Numero 6 - Mal di gola, tonsillite, faringite, tracheite, laringite e asma: strofinate olio agliato sotto la gola e sul petto e coprite la parte con pellicola per alimenti.

Numero 7 - Raffreddore: tenete in bocca tra i denti e guancia uno spicchio d'aglio intero non scalfito per circa 2 ore.

Numero 8 - Sinusite: lessate per pochi minuti molto aglio mettetelo all'interno di una garza da applicare calda sulla fronte.Quando la garza si raffredda riempitela con altro aglio caldo, tutto per un paio di volte.

Numero 9 - Insonnia: prendete un infuso,1 spicchio d'aglio in una tazza di latte caldo.

Numero 10 - Cervicale, Sciatalgie, colpo della strega e lombaggine: preparate un impacco di aglio schiacciato (circa 20 spicchi) in una garza in modo da formare un pacchetto, tenetelo per circa 30 minuti sulla parte dolente. In alternativa a questo potete massaggiare la parte interessata con olio canforato più aglio.

Note: preparazione dell'olio agliato
Si prepara con un infuso coprendo alcuni spicchi di aglio(senza la parte centrale verde) con olio di oliva e tenete a macerare per 8 giorni.

Note: preparazione dell'olio canforato
Si prepara un infuso con una parte di aglio più 2 parti di olio canforato e tenere a macerare per 20 giorni.

Dopo aver descritto ampiamente tutte le virtù dell'aglio, prepariamoci ad affrontare una'altro viaggio della conoscenza nel mondo dei prodotti naturali.


Recenti

Come si alleva una Tartaruga

Scienza > Animali
Come si alleva una TartarugaAllevare una Tartaruga: Non solo un bel gesto, ma anche un ottimo passatempo. Leggi tutto >>


Gli Anelli nel dito e il Loro Significato

Scienza > Curiosity
Gli Anelli nel dito e il Loro SignificatoNell'anulare della mano sinistra indica una persona fidanzata o sposata, quindi impegnata, lo sappiamo tutti. Ma quale significato hanno gli anelli nelle altre dita? Leggi tutto >>


Una Semplice Tecnica Contro la Tristezza e la Depressione

Salute > Mente
Una Semplice Tecnica Contro la Tristezza e la DepressioneTi senti spesso triste e depresso? Prova questa semplice tecnica per rimetterti su e per rialzare il morale. Leggi tutto >>


Come Addestrare un Pastore Tedesco - Con Ebook Gratis

Scienza > Animali
Come Addestrare un Pastore Tedesco - Con Ebook GratisGuida con allegato un fantastico ebook che ti svela i trucchi per addestrare al meglio un Pastore Tedesco. Leggi tutto >>


Come Fare la Torta alla frutta

Cucina > Torte
Come Fare la Torta alla fruttaBuona è dire poco. Non è solo una squisitezza, ma fa' anche bene, perché alla base c'è della buona e nutriente frutta. Leggi tutto >>



Categorie
Home Page
 Casa
 Cinema
 Computer
 Cucina
 Economia
 Giochi
 Internet
 Musica
 Salute
 Scienza
 Sport
 Storia
 Telefonia
 Televisione
 Viaggi



Teletec Magazine - Clicca qui e leggi online gratis



Tecnologia By Teletec.it


Come Convertire un File Word in PDF con Google Drive




Come Creare Gratis, Online e da Smartphone un Curriculum Vitae Professionale




Come Sbloccare Twitter e Facebook in Cina




Come Funziona il Comando IPCONFIG di MS-DOS




Come Funziona il Comando FC di MS-DOS - Comparare 2 Files




Come Funziona il Comando Assoc dal Prompt dei Comandi di Windows




Come Controllare se Windows 10 è Attivato Regolarmente




Come Evitare l'Apertura di un PDF con Vivaldi




Come Evitare l'Apertura di un PDF con Chrome




Come Evitare l'Apertura di un PDF con Edge



Home Page
 Directory
 Feed RSS
 Store
 TV Web
 Lotto
 Privacy
 Teletec.it