I Pomodori - Coltivazione, Origine e Proprieta' Nutrizionali

 

Attenzione richiesta: Utilizziamo i nostri cookie e quelli di terzi per migliorare la tua esperienza e i nostri servizi, analizzando la navigazione nel nostro sito Web. Se continui a navigare significa che accetti di utilizzarli. Per ottenere maggiori informazioni clicca qui.

Aumenta le visite con il nostro aggregatore

 Home Page   Mappa Articoli   Informazioni   Privacy   Detto da Voi  KiPosta.com Xdir.it    Feed Rss : Tieniti Aggiornato
 
Categorie

Home Page

Affari e Finanza
Ambiente
Animali
Arte e Cultura
Auto e Moto

Avventure Testuali
Benessere

Biografie
Casa e Giardino
Computer

Curiosità
Giochi e Passatempi

Inglese
Internet

Istruzione
Mangiare e Bere

Mistero
Musica

Prodotti Naturali

Salute

Scienza e Tecnologia
Sport

Storia

Telefonia

Trucchi
Viaggi

 


     I Pomodori - Coltivazione, Origine e Proprieta' Nutrizionali
Martedì, 31 Maggio 2011  Stampa |
Translate : EN  -  FR  -  DE  -  SP

      

I Pomodori - Coltivazione, Origine e Proprieta' Nutrizionali



 

E' stato deifinito il re della tavola. Stiamo parlando del Pomodoro, prodotto naturale ricco di sostanze benefiche per il nostro organismo. Quali sono le sue origini?   Come si coltiva il Pomodoro?   Quali sono i reali benefici per il nostro organismo?  Questo e molto altro ancora in questo affascinante viaggio alla scoperta dei prodotti che fanno bene alla nostra salute. Ma non è tutto: Ci sono metodi che grazie all'utilizzo del Pomodoro riescono a combattere le fastidiosissime zanzare. Scoprite tutto questo adesso, Benvenuti su BeliceWeb.it e Buona Lettura!

 

Fonte : http://chebuonprofumino.blogspot.com

 

 

Coltivazione dei Pomodori

Cari Lettori di Beliceweb.it,  imbarchiamoci in questo veicolo virtuale ed andiamo a fare questo altro fantastico viaggio nel mondo dei Pomodori, il viaggio è gratis.

In nostro articolo è indirizzato a 3 categorie di persone :

  • A Coloro che posseggono un appezzamento di terreno in campagna incolto;

  • A coloro che sono assetati dalla voglia di sapere;

  • A coloro che vogliono essere infomati sui poteri nutrizionali di questi prodotti per stare bene in salute;

Detto ciò mettiamoci in cammino ed andiamo ad affrontare la prima tappa.

 

 

Origine del Pomodoro

Immaginiamoci di essere in una grande sala e di ascoltare una persona che ci documenterà sulle origini del Pomodoro e noi tutti ad ascoltare. Il Pomodoro ha origine nell'America del Sud, Cile e Messico.

Là, vive come una pianta selvatica, e per il clima tropicale che si ritrova il frutto è per tutto l'anno. La pianta ritenuta velenosa veniva utilizzata come pianta ornamentale e venive regalata dagli uomini alle donne per omaggiarle. Fu nel 1820 che Roberto Gibbon Johnson mangiò il pomodoro davanti una folla con gli occhi esterefatti, facendo crollare la credenza che il Pomodoro fosse velenoso.

 

Ma attenti però: Tutte le parti verdi del Pomodoro sono tossiche, in quanto contengono solanina, un glicoalcaloide steroidale, che non viene eliminato nemmeno per mezzo dei processi di cottura.


Da allora dopo varie ricerche ebbe il suo meritato posto, definendelo il re della tavola. Le prime coltivazioni in Sicilia risalgono al 1925 grazie al clima mite caldo che si ritrova. A fine discorso sento nella sala un mormorio sempre più crescente, segno che la cosa ha interessato. Adesso passiamo alla seconda tappa.

 

 

Il Pomodoro : La preparazione del Terreno, la Coltivazione e la Semina
Come in un sogno ci troviamo in aperta campagna ed andiamo a trovare il nostro pezzamento di terra incolta, dove dovrà sorgere il nostro piccolo orto. Quidi siamo scesi in campo e come dei guerrieri dobbiamo affrontare tutto ciò che occorre per portare questo terreno alla produzione. Così cominciamo a far funzionare la mente prima delle braccia. Come deve essere il terreno?

  • Ne argilloso

  • Ne sabbioso

  • Ne pieno di pietre.

Visto che questo terreno non è mai stato lavorato, bisogna che di questo se ne occupi un trattore per far venire in superficie la terra. Dopo di ciò sarà compito nostro sistemare il terreno con attrezzi nostri. Se non abbiamo la motozappa dobbiamo procurarcela perché essa allevierà molto le nostre fatiche. Ma attenzione, bisogna anche saperla utilizzare, perché potrebbe essere pericolosa. In alternativa la zappa ritorna ad essere molto utile e sopratutto se il vostro terreno non è molto grande.

 

 




 

Il Pomodoro è un ortaggio abbastanza diffuso e proprio per questo viene definito il re della tavola. Predilige terreni di medio impasto, ben drenati, freschi e profondi. La temperatura della germinazione minima va da 12/13° mentre per lo sviluppo del frutto vanno dai 22 ai 23°. Le varietà dei pomodoro sono tante; Le più diffuse sono:

  • I Pomodori allungati

  • San Marzano

  • Pachino

  • Cielegine

Per crescere le piante si richiedono determinate sostanze. Sono piante che respirano e bevono ed hanno quindi bisogno di carbonio, ossigeno ed idrogeno. Queste sostanze si ricavano dall'aria e dell'acqua. Inoltre hanno bisogno di Azoto per la crescita e lo sviluppo delle foglie, del fosforo per le radici e per i semi e i frutti affiché possano maturare. Potassio per mantenersi sani e resistere agli attacchi dei parassiti e delle malattie. Sono 3 elementi che assorbiranno dal terreno al quale bisogna offire concimazione. Questi prodotti, detti concimi organici, li vendono nei negozi appropiati. Se poi avete degli amici allevatori di pecore e mucche, andate a prendere il letame e fate un piccolo concimaio che poi con una carriola porterete a destinazione spargendolo sul terreno vicino le piante.


Oppure i concimi si possono reciclare con gli avanzi di cucina; Verdure, fondi di caffè, gusci di uovo, bucce di frutta ect...
Inoltre è possibile utilizzare la segatura e ceneri di legni, alghe e così via.
Questi rifiuti lavorati con un macchinario detto attivatore diventereanno degli ottimi concimi naturali.


La semina può avvenire con i semi, oppure con le piantine. Comprateli o ricavateli da voi stessi mettendendoli in un semenzaio. Fate una, due, tre file (questo dipenderà da voi). Per fare questo prendete un piccolo paletto e con un mazzolo piantatelo e con un filo lungo portatelo all'altra estremità e con un altro paletto aggangiate il filo. Questo per poter ottenere delle file diritte ed ordinate. Fate i solchi in corrispondenza del filo e le file verranno diritte ed ordinate. Fate i solchi da 10 a 15 cm di distanza con una profondità di 4 o 5 cm e mettete i semi o la piantina di Pomodoro e ricoprite la terra circostante con un pò di concime e di acqua. Le file tra loro devono essere distanti almeno 50 cm.


Ricoprite spesso lo stelo con la terra fresca. Estirpate tutte le erbacce circostanti. Le irrigazioni si fanno di mattina presto o la sera e mai quando c'è caldo. La raccolta si avrà tra luglio, agosto dopo circa 120 giorni dalla semina.


Quando si piantano o si seminano i Pomodori, si adopera il Piantatore, un utensile che potete fare voi stessi con un pezzo di legno duro appuntito. Si affonda nel terreno mettendo un poco d'acqua con l'innaffiatorio. Si mettono contemporaneamente i semi attorno e poi si tira il Piantatore, così i semi non vanno troppo a fondo. Una tecnica molto efficace che vi risparmierà tanta fatica.


Attorno ai Pomodoro si possono piantare anche i Girasoli, che potreggono le piante di Pomodoro e nello stesso tempo si potranno raccogliere per essere mangiati. Come dire, con una sola fave 2 piccioni ed a proposito di quest'ultimi e anche di altri uccelli, i girasoli proteggono le piante anche da loro.

 

Parliamo dei nemici dei Pomodoro
I nemici della pianta sono la Dorifora, che colpisce e danneggia le radici, gli Afidi o Cimici che colpiscolo i tessuti e deformano le foglie, la Peronospira che si manifesta con macchie nei Pomodoro, la Ruggine, il Mosaico e i virus. Queste malattie vanno curate con alcune sostanze comprate negli appositi negozi.

 

 

Proprietà Nutrizionali del Pomodoro
Il Pomodoro per la nostra salute ha un'azione rinfrescante, aperitiva, astringente, dissetante, diuretica e digestiva, soprattuto nei confonti degli Amidi. Sono molti gli elementi nutritivi come la vitamina A, B1, B2, B6, C, E, K e PP (B3), Fosforo, Ferro, Calcio, Boro, Potassio, Manganese, Magnesio, Iodio, Rame, Zinco, Sodio, Zolfo, Acido Citrico, Acido Malico, Zuccheri, Biotina, Niacina, Acido Folico e Provitamina A. Inoltre è ricco di Carotenoide, potente antiossidante ricco di Potassio per la prevenzione dei Crampi Muscolari. Mediamente 100gr di Pomodoro fresco contengono il 93% di acqua, il 3% di Carboidraiti, lo 0,2% di Grassi, l'1% di Proteine, e l'1,8% di Fibre.


Il rapporto calorico è di 20Kcal per 100 Gr.
 

Vi sono delle controindicazioni: Non possono essere mangiati dalle persone che hanno delle specifiche intolleranze alimentari o allergie. L'Istamina contenuta nel frutto è la causa scatenante per le intolleranze e le allergie.


Grazie all'Acido Malico, Arabico, Lattico, il Pomodoro favorisce una buona digestione.

 

Come combattere le Zanzare e le fastiosissime punture con i Pomodoro
Le foglie di Pomodoro tritate ed applicate sulla pelle possono essere un ottimo rimedio contro le punture di insetti. La sostanza è l'Alfadomatina contenuta esclusivamente nelle parti verdi della pianta. Un Alcoloide presenta qualità antibiotiche, insetticida, insettifughe, Funghicine e Antibatteriche. Si può combattere l'Inappetenza, l'Azotomia elevata, Arteriosclerosi, diverse disturbi Gastrici ed Intestinali. Queste proprietà nutrizionali sono riferite al Pomodoro consumato crudo, fresco e ben maturo.


Il Pomodoro ha proprietà Antiossidanti e Anticangerogene, molto consigliato a quelli che hanno problemi di Prostata. Aumentate il consumo degli ortaggi durante la giornata facendo degli spuntini veloci.


Protegge la pelle dall'invecchiamento precoce, grazie all'Icopene, potente Antiossidante, per chi soffre di Artrite e Reumatismi. Il Pomodoro fa bene al cuore e alle arterie. Riduce l'insorgenza di tumori delle vie respiratorie, ne confronti della Bocca e della Faringe. Per Radicali Liberi, sono importanti la vitamia C ed E che possono ridurre gli effetti patologici.
 

La conservazione del Pomodoro

I Pomodori da insalata possono essere conservati fino a 10 giorni ad una temperatura di 1 o 2 gradi circa. I Pomodori possono essere surgelati, ridotti in pezzetti oppure in salsa. Prima della cottura e bene levare i semi e sbucciarli e tenerli almeno 30 secondi in acqua bollente. Si possono fare anche i Pomodori seccati al sole per poi mangiarli in inverno. Si possono mettere anche sott'olio.

 

Conclusioni

Con questo articolo spero di aver fatto contenti tutti i lettori, di aver invogliato alla coltivazione dei piccoli orti per poter dire di aver coltivato da soli i Pomodori, di aver dato conoscenza e di aver fornito tutti i dati delle proprietà nustrizionali cosicché ognuno di voi ne possa avvantaggiarsi.


Ciao e al prossimo articolo!
 


 

Ma non è tutto :

 

Come fare i Pomodori Secchi
Come fare i Pomodori Secchi? Ecco una guida per fare da soli i Pomodori Secchi. Seguiteci in questo viaggio per scoprire come fare...
Prodotti naturali:come fare la salsa di pomodoro

 

Come fare i Pomodori Pelati in Casa se non possiedi un orto
Se non possiedi un orto è vuoi fare i Pomodori Pelati in casa una piccola produzione, quindi per uso domestico, continua la lettura di questo articolo. Ma come si fa il Pomodoro Pelato? Seguici in questo viaggio per scoprirlo...
Prodotti naturali:come fare la salsa di pomodoro

 

Come fare i Pomodori Pelati in Casa se possiedi un orto
Se possiedi un orto puoi fare una grande quantità di Pomodori Pelati in maniera semplice e veloce. Poi potrai conservare il tutto in un luogo fresco come ad esempio una cantina ed avere a portata di mano un prodotto naturale e genuino, sempre pronto a soddisfare il tuo palato, che potrai mangiare  a tavola con grande soddisfazione. Ma come si fa il Pomodoro Pelato?   Seguici in questo viaggio per scoprirlo...
Prodotti naturali:come fare la salsa di pomodoro

 

Come fare la Salsa di Pomodoro
Ecco tutto quello che devi sapere per fare la Salsa di Pomodoro in Casa: Gustosa e Genuina. Come si fa la Salsa di Pomodoro? Ecco tutto quello che devi sapere per fare una buonissima Salsa di Pomodoro. Una guida passo passo per riuscire a fare tutto da solo ed alcune gustosissime ricette per preparare con la Salsa di Pomodoro piatti genuini e nello stesso tempo gustosissimi...
Prodotti naturali:come fare la salsa di pomodoro

 

I Ceci - Dalla Semina alle Proprieta' Nutrizionali
I Ceci, un tesoro naturale di vitamine con lo scopo di portare benefici al nostro organismo. Dalla semina alla raccolta, scopriamo i Ceci, un prodotto naturale ricco di fosforo, magnesio e non solo. Un altro affascinante viaggio alla scoperta dei prodotti genuini, che madre natura ci ha donato...
Ceci prodotti naturali ed effetti benefici

Lenticchie: Dalla semina fino ad arrivare sulle nostre tavole
Un nuovo viaggio che ci immergerà nei prodotti genuini e sani di Madre Natura. Alla scoperta dei benefici che si possono ottenere da loro. Stiamo parlando delle Lenticchie e di tutto il mondo che gira intorno a loro, dalla semina alla coltivazione, fino ad arrivare nelle nostre tavole...
Lenticchie

Come coltivare i Fagioli e tutte le proprieta' benefiche
I Fagioli: Un altro interessante viaggio alla scoperta dei prodotti naturali che fanno bene alla salute e che portano immense soddisfazioni durante la semina e il raccolto, ma anche ad un risparmio notevole. Inoltre, cosa più importante, portano nelle nostre tavole la bontà, che solo madre natura è in grado di regalare...
Coltivazione dei fagioli e benefici

Ecco a Voi i Piselli: I prodotti naturali che fanno bene alla salute
Esistono diverse varietà di pisello, con caratteristiche diverse. Ad esempio la varietà macrocarpon, detta "pisello mangiatutto", conosciuto anche come taccola, di cui si mangia anche il baccello, in quanto i semi rimangono allo stato embrionale. Ma come si coltivano e quali benefici portano al nostro organismo. Questo e molto altro ancora, alla scoperta dei Piselli...
Ecco a voi i piselli

Ecco a Voi le Fave: I prodotti naturali che fanno bene alla salute
Hanno delle proprietà nutritive molto importanti, possono fare abbassare il colesterolo e farci vivere meglio. Sono le Fave, prodotti naturali che se mangiati frequentemente possono contribuire enormemente alla salute del nostro corpo. Ma quando e come si coltivano? E quando si raccolgono? Quali sono i reali benefici delle Fave? Questo e molto altro ancora in questo affascinante viaggio alla scoperta di un prodotto nutriente e naturale...
Ecco a voi le fave

 

Alla scoperta delle vitamine
Cosa sono le Vitamine di preciso? Quale scopo hanno per il nostro corpo? In quale cibi sono contenuti, ma soprattutto a cosa servono? Ad esempio la Vitamina C, dove si trova? E' una volta che è presente nel nostro corpo, quale funzione ha?...
Vitamine

 

Zanzare: Cosa fare contro le zanzare?
Amare e rispettare la natura sono principi che dovrebbero albergare nei cuori di tutti gli esseri umani, ma quando si parla di zanzare il discorso cambia. Pure la persona che più ama la natura un pensierino per sterminare questi fastidiosissimi insetti, sopra c'è lo fà. Quali sono i rimedi naturali per combattere le zanzare? Cosa si può fare? Scopriamolo in questo articolo...
Rimedi contro le zanzare


 






 - Vedi Tutte le segnalazioni su KiPosta.com


 - #GiùPesante è l’iniziativa di UniEuro che azzera l’IVA il 25 e 26 Ottobre

 - Risultati Bundesliga venerdì 24 ottobre 2014, date, orari sabato e domenica

 - Carré ai funghi con patate e zucca.

 - Cestini di brisé con crema di ricotta alle erbe e macadamia.

 - Quaglia in riduzione di aceto balsamico sulla polenta.

 - Uova di quaglia in camicia su crostino velato di pesto.

 - Cestini di brisé con crema di ricotta alle erbe e macadamia.

 - Cestini di brisé con crema di ricotta alle erbe e macadamia.

 - Sale marino integrale: un prezioso alleato in cucina per difendere la nostra salute

 - Biscotti veg al cioccolato

Servizio gratuito di Newsletter

 

Ricevi il meglio di BeliceWeb.it per email.

Per un esempio della Newsletter clicca qui


Scrivi qui la tua Email     





Ti è piaciuto? Condivilo, perché così ci aiuterai a crescere. Grazie!

   









Detto da loro...
Zuo Chuan - Chi vuole mangiare troppo non mastica bene.
Detto da loro...
Oscar Wilde - "Ci sono persone che sanno tutto, e purtroppo e' tutto quello che sanno."

Tu cosa ne pensi?   Lascia un commento

                       

Il tuo Nome* :     ID*   <-- In ID* scrivi 123

 

Il tuo Url :  

     

Commenta*

   

 

Tag accettati

 

Testo : [b]Testo in Grassetto[/b]  -  [u]Testo Sottolineato[/u]  -  [i]Testo in Corsivo[/i]

 

Link :  [url]www.sitoweb.it[/url] Non inserire http:// iniziale

 

ID* = 123 è il codice antispam

Sono vietati linguaggi volgari,diffamatori e provocatori

 



Tanti e Tanti altri argomenti utili ed interessanti se passi dalla nostra Home Page. Facci un salto in meno di un secondo. Grazie in anticipo.

Perchè non dare un'occhiata alla Home Page di questa sezione? Clicca qui


oppure direttamente al nostro aggregatore italiano che aveva quasi

1.000.000 di articoli aggregati (Purtroppo sono stati tutti eliminati il 22-03-2014 ore 15.16).  Clicca qui per vedere



Questo lavoro è sotto la licenza Creative Commons License

  



Benvenuto
 

 

(C) 2014 - Avviato il 12 Giugno del 2001 - Release Ver. 5b del 25/08/2010  Ore 11.11 

(Publicazione 05.21 ora italiana) -   Privacy e Altro

Per contattarci : Info[@]beliceweb.it - Partita Iva: 02499320816

 

BeliceWeb.it -  Tutto su BeliceWeb.it  -  Garantisce questo servizio Rosario Sancetta

Link amici   Kiposta.com - Pcguida.com - TeleOk.it - Xdir.it - Valkiro.org - Menphis75.com - Freeonline

 

^_Torna Su_^