Home Page - Mappa Articoli - Informazioni - Feed RSS

 





Categorie

Home Page

Affari e Finanza
Ambiente
Animali
Arte e Cultura
Auto e Moto

Avventure Testuali
Benessere

Biografie
Casa e Giardino
Computer

Curiosità
Giochi e Passatempi

Inglese
Internet

Istruzione
Mangiare e Bere

Mistero
Musica

Prodotti Naturali

Salute

Scienza e Tecnologia
Sport

Storia

Telefonia

Trucchi
Viaggi

 


 
Giovedì, 01 Dicembre 2011  Stampa |
Translate :EN  -  FR  -  DE  -  SP

      

La Mela: Storia, origine, coltivazione e tante tante curiosità sulla signora mela

 

In questo articolo parleremo dell'albero della conoscenza del bene e del male, che Dio proibì di mangiare i suoi frutti ad Adamo, altrimenti sarebbe stato punito,  perché comunque si trattava di un albero di melo. Tutto era andato bene, fino a quando Dio disse fra sè, non è bene che l'uomo sia solo, così tolse una costola dal fianco di Adamo e formò la sua compagna chiamata Eva. Da lì in poi, il mondò cambiò. Seguiteci in questo articolo per saperne di più.  Benvenuti su BeliceWeb.it e Buona Lettura.

 

Photo Credits : http://www.greenme.it/mangiare/cucina/371-zucchine-cotte-al-sole

 

La mela : Introduzione

Il serpente che vigilava l'albero sedusse Eva, che colse la mela e ne diede anche ad Adamo che mangiò con lei. Per questa trasgressione furono cacciati dal giardino dell'Eden. Affascinati da questa storia che tira in ballo la mela, ci viene la curiosità di affrontare i mitici viaggi della conoscenza per scoprire a fondo tutto quello che c'è da sapere su questo frutto.

 

 

 

Origine, storia e leggenda

La mela, frutto di un albero che affonda le sue radici addirittura nell'Asia Centrale all'epoca del neolitico, più di 10000 anni fa, si diffuse in tutta Europa a partire dall'antichità, dando origini a leggende e avvenimenti mitologici. Nella mitologia Greca Gaia, la Madre Terra, regalò a Zeus ed Hera un albero carico di mele d'oro nel giorno del loro matrimonio. Vigilato da Ladon, il serpente che non dormiva mai, l'albero era stato posto nel giardino delle Esperidi, figlie della stella della sera. Le mele d'oro di quell'albero divennero il centro di tante famose storie d'amore, di tentazioni e di corruzioni che  passando dal rapimento di Elena di Troia e fino al racconto della sconfitta, furono circostanze che in seguito e come conseguenza, portarono infine al  matrimonio di Atlanta.


Non stupisce, date le connatazioni sessuali, ma anche romantiche, che le mele venissero considerate l'ideale fine pasto: non solo hanno un sapore squisito ed aiutano la digestione, ma venivano interpetrate come un potente afrosiadico, che preannunciava i piaceri del dopo pasto ed è proprio per questo motivo che gli alberi delle mele presero sin d'allora il posto che gli spettava nei giardini dei potenti e delle personalità più importanti di tutto il mondo.

 

Le mele fin dai tempi più remoti venivano coltivate dai Greci e dai Romani, come viene testimoniato dalla letteratura e dell'arte di epoca Romana, dove la mela viene celebrata per la sua ricercatezza e per la sua prelibetezza, presenti nelle numerose raffigurazioni che la riguardono. Alla mela è legato il piacere della gola, che sin dalle sue origini è unito al simbolo della sessualità ed infatti il peccato di Adamo ed Eva veniva raccontato nella tradizione cattolica con la metafora della mela tentatrice, dove un innocente frutto come la mela, può essere il simbolo della tentazione e del peccato, ma anche dell'amore, della fertilità e della purezza che si ritrova sopratutto quando viene usato nell'iconografia cristiana dove è rappresentato in molte natività di fianco alla madonna con il bambino.

 

In età medievale ci fù la nascita di una vera e propria frutticoltura che trae origini negli orti e nei giardini di conventi ed abbazie, cercando di valorizzare le varietà di un frutto recuperato dal passato e sopravissuto alle invasioni e ai saccheggi dei barbari. Nel medioevo la diffusione del melo è però limitata a piccole aree di coltivazione e al consumo diretto degli agricoltori, solo successivamente, in epoca più tardi, per merito dell'introduzione delle prime tecniche colturali ha avuto la sua espansione.
 

I ricercatori nel 2000, nell'università della California, scoprirono che la mela rispetto ad altre varietà di frutta, ha un'elevata concentrazione di agenti antiossidanti, guadagnandosi l'appellativo "della grande mela".

 

Il grande Steve Jobs, profeta della tecnologia e della comunicazione, sembra che nell'estate del 1975 lavorasse in una piantagione di mele in Oregon e si narra che fosse rimasto particolarmente colpito da una copertina di un Lp dei Beatles, rappresentante appunto una mela (di cui il nome della casa discografica da loro fondata nel 1968 la Apple Corps).

 

Un'altra leggenda narra che nel periodo della fondazione dell'Apple, Steve Jobs fosse diventato vegetariano ed il suo frutto preferito fosse per l'appunto la mela. Altra leggenda ancora, sempre restando sul tema del suo logo e del suo nome, fu quello che simboleggiasse il fatto che i prodotti della Apple fossero facili quanto tanto mangiare una mela. Altra ipotesi ancora, fu quella che la mela rappresentasse il morso della conoscenza che Eva diede al famoso frutto proibito. E se tutte le ipotesi fino a qui descritte vi sembrano poche, ecco ancora delle altre ipotesi:

 

Alcune confermate anche in un documentario su Steve Jobs trasmesso dalla CNN, dove si vedono i 2 Steve (Jobs e Wozniak), che mentre erano intenti a scegliere il nome della casa, videro poggiata su un tavolo una mela morsicata e quindi fu ritenuta come un segno del destino. Da lì nacque il nome Apple, ma anche questa storia se sia vera o falsa, visto che di ipotesi oramai c'è ne sono parecchie, non c'è dato sapere se sia o meno quella vera. Ed infatti ancora un'altra fu quella in cui si dice che Steve Woziniak avesse scelto il nome apple anche per farla risultare tra le prime aziende nella lista dell'elenco telefonico.  Che la mela rappresenta un simbolo di innovazione, con chiaro riferimento alla mela che colpì e illuminò Newton sulla legge gravitazionale universale è un fatto emblematico. Anche Guglielmo Tell fa parte della storia si narra che si salvò la vita centrando con la sua balestra una mela posta sulla testa del figlio.
 

Ma non è tutto, perchè la mela è anche protagonista di una fiaba per bambini, dove la strega cattiva tenta la buona e soave Biancaneve con una mela avvelenata per farla cadere vittima di un sortilegio.  Poi per finire, anche se molte altre cose si potrebbero dire sulla mela, concludiamo con dei proverbi famosi:

1 - L'altra metà della mela;

2 - Una mela al giorno toglie il medico di torno;

3 - Basta una sola mela marcia per far marcire le altre;

 

Leggende, storie, ipotesi, congetture, fiabe o racconti che siano, la mela comunque viene descritta sempre in contesti positivi e già solo questo basta a dimostrare, quanto essa sia genuina e deliziosa da mangiare.
 

 

 

Descrizione della pianta di Melo
Il Melo (Malus Domestica) è una pianta da frutto appartenente alla famiglia delle rosacee. Il melo è un albero con un altezza che varia dai 6 ai 12 metri , con chiome di diametro dai 5 ai 7 metri e che presenta un fusto con una corteccia di varie sfumature di colore marrone che tende a sfaldarsi in piccole lamine.

 

Le foglie sono alterne e semplici, a lamina ovale, con apice acuto e base arrotondata di 5-12cm di lunghezza e di 3-6cm di larghezza, con margini seghettati e di colore verde scuro nella pagina superiore, più chiare in quella inferiore,  mentre il picciolo è lungo circa 2,5cm.

 

La fioritura avviene prima della comparsa delle foglie verso aprile con fiori bianchi sfumati di rosa a 5 petali e sono larghi da 2,5 a 3,5cm. I fiori sono ermafroiditi, l'impollazione è entomofila.

 

I frutti, le mele, dal gusto dolce o acidulo maturano da luglio a dicembre secondo le varietà e la raccolta deve essere effettuata entro ottobre.

 

Il Melo è largamente diffuso in tutte le zone temperate della terra ed è senza dubbio l'albero di frutto più coltivato. Il melo da frutto è composto da centinaia, se non da migliaia di varietà, sia per l'intervento dell'uomo ma anche spontaneamente,  in entrambi i casi hanno dato origine a piante dalle caratteristiche più svariate.
 

 

 

Tra le varietà più conosciute ricordiamo:
 

1 - Malus domestica "Belle De Boskoop"

Hanno buccia giallo-rossa, rugosa e con polpa bianco verde, ideale per essere consumata sia cotta sia nella preparazione di torte.

2- Malus domestica"Fujj"
Hanno la polpa succosa, aromatica, dolce e molto croccante.

3- Malus  "Gala"
Hanno una buccia sottile, di colore rosso, con polpa dolce, leggermente acidula e granulosa.

4 - Granny Smith
Tra le più famose a buccia verde ha una polpa molto croccante e sapore marcatamente acidulo, ideale per la preparazione di crostate di mele.
 

5- Jonagold

Con mele di grosse dimensioni presenta una buccia gialla screziata di rosso con polpa bianca, gusto dolce e acidulo.

6- Melrose

Con buccia rosso gialla e polpa bianca molto dolce, croccante e leggermente acidula è una varietà molto popolare presente negli Stati Uniti.

7- Royal Gala

Fra le mele più popolari è caratterizzata da polpa dolce e del sapore delicato. Non sono molto grandi come dimensioni, presentano una buccia sottile  generalmente di colore rosso rubino.

 

8- Stark
Presente sul mercato con numerosissime coltivazioni è un frutto dal sapore dolce e dalla polpa croccante, molto indicata sia come frutto fresco, ma anche per la preparazione di macedonie.

 

9- Vista Bella
Sono mele di medie dimensioni, buccia giallo-verde tinta di rosso sulla parte che riceve il sole, come sapore ricorda quello del lampone.
 

10- Imperatore
Di colore rosso, polpa bianchissima e poco profumata.

11- Red Delicious
Di colore rosso intenso, polpa croccante, bianco crema di gusto dolce e poco acido.

12- Florina
Resistente, con buccia di colore rosso e di ottimo sapore, ha un'alternanza di produzione moderata durante la fase di coltivazione più equilibrata quando entra in produzione.

 

Inoltre ne esitono molte altre specie, come ad esempio, Annurca, Golden Delicious, Golden Mira e Renetta.
 

 

 

Descrizione della Mela

La Mela è il frutto del Melo, in realtà è un falso frutto, poichè il vero frutto è il Pericarpo cioè quello che noi chiamiamo comunemente Torsolo, che è formato da 5 logge nelle quali si trovano i semi (uno o due per loggia). La mela è un pomo tondeggiante di colore e dimensioni diversi a seconda delle numerosissime varietà (attualmente se ne coltivano più di mille).

 

La mela Presenta 2 cavità: La prima in alto in corrispondenza del picciolo, chiamata Cavità Peduncolare, la seconda in basso nella zona del calice, chiamata Calicina, in quest'ultima si possono osservare 5 alette secche, che sono i resti dei 5 sepali, che nel fiore formano il calice.

 

 


Coltivazione del Melo
Il Melo è una pianta di frutto davvero meravigliosa. La sua folta chioma capace di riempirsi improvvisamente di tantissimi fiori è la scelta ideale per arredare i nostri giardini o i nostri orti. Se sapremo ben coltivare la pianta del Melo alla fine della raccolta darà abbondanti frutti succosi e saporiti.

 

La piantagione di Melo non va fatta in base al terreno che si possiede, ma alla zona climatica dove ci troviamo, perchè è una pianta che necessita di climi umidi e freddi e per questo motivo il settentrione d'Italia si presta molto bene alla coltivazione del melo.

 

Se per caso vogliamo coltivarlo nelle zone calde dobbiamo scegliere zone di montagna con quote di altezza di 800-1200 metri.

 

 

 

Terreno

Il Melo per crescere bene  ha bisogno di un terreno che abbia tante sostanze, come ad esempio il potassio, i microelementi, l'azoto ed il fosforo. Se  queste sostanze non sono presenti ovviamente bisogna integrarle attraverso i concimi appositamente realizzati. Dobbiamo tenere presente che l'apporto di Azoto e di Fosforo devono essere in quantità maggiori durante il periodo della primavera, mentre l'apporto di Potassio e di Microelementi devono  essere maggiori nel periodo estivo e per tutto il mese di settembre. Ciò significa che le analisi del terreno devono essere effettuate di continuo in modo da sapere sempre se c'è la necessità di integrare il terreno con i concimi. Vanno evitati terreni troppo umidi e con eccessiva presenza di calcare.

 

 

 

 

 

 

 

 

Piantagione delle piante di Melo
In commercio si possono trovare piante innestate su portainnesti e ciò facilita l'allevamento in vaso. Possibilmente è preferibile mettere a dimora il Melo in autunno o in primavera; un astone di circa 2-3 anni inizierà subito a produrre frutti, senza la necessità di essere cimato. Una nota di curiosità: il Melo rimane attivo solitamente fino a 90 anni.

 

 

 

Concimazione e irrigazione
Durante il periodo produttivo la pianta del Melo assorbe un'enorme quantità di Potassio dal terreno, questa sostanza nutritiva è alla base della sintesi degli zuccheri ed è quindi molto importante durante la concimazione scegliere prodotti ricchi per questa sostanza. Bisogna usare concime complesso  dotato di Azoto da utilizzare prima della fioritura o a fine inverno. E' sempre consigliabile una concimazione da effettuare un mese prima della raccolta.

L'irrigazione è opportuno farla solo in piena estate e va sospesa un mese prima della raccolta, ciò eviterà la formazione dei frutti acquosi.


 

 

Potatura
Le potature devono essere frequenti per mantenere la vegetazione ridotta e compatta. Oltre ai tagli si possono effettuare piegature, legature e curvature. E' consigliabile fare questi lavori in inverno per favorire la formazioni dei frutti nei mesi successivi.

 

 


Raccolta
La raccolta delle mele avviene da settembre a dicembre. Quasi tutte le varietà si conservano a lungo e diventano più saporite ed aromatiche con il passare del tempo. Sono reperbili tutto l'anno, in quanto vengono raccolte non ancora mature e poi immagazinate facendole maturare lentamente con delle tecniche paricolari. La maturazione dei frutti è di tipo a scalare andranno raccolti prima i frutti più colorati. Ci sono molto varietà che possono rimanere sull'albero per molto tempo, come ad esempio la Granny Smith.

 

 

 

Malattie e parassiti
Per evitare la proliferazione sia delle malattie che dei parassiti è buona norma adottare una serie di misure preventive volte ad aumentare la resistenza della pianta, quali una corretta concimazione, controllo periodico del terreno o della pianta intervenendo in modo tempestivo alle prime avversità, con uso di rimedi naturali. Bisogna operare secondo la logica che la prevenzione è la migliore cura. Inoltre sarebbe opportuno ricorrere ai trattamenti chimici solo ed esclusivamente nei casi strettamente necessari.

 

Malattie

  • La ticchiolatura aggredisce foglie e frutti.

  • L'oidio o mal bianco o muffa bianca colpisce germogli e cime.

Parassiti

Le Cocciniglie che danneggiano i rami, le foglie e i frutti: Ne succhiano la linfa, immettono saliva tossica e rilasciano escrementi che facitalano la formazione di funghi.

Afidi, si annidano nei germogli e sulle foglie accartocciandole, favoriscono la formazione di funghi e batteri.
Tignole, si nutrono di foglie e germogli.

Carpocapse, mangiano i frutti e li danneggiano.

 

 

 

Valori nutrizionali

 

Mele, con la buccia: Valori nutrizionali e composizione

I valori di questa tabella si riferiscono a 100 grammi di prodotto.

http://www.valori-alimenti.com/nutrizionali/tabella09003.php

 

 

 

Effetti benevoli per la nostra salute

La mela è uno dei frutti che ha migliori qualità alimentari per la sua ricca composizione e l'elevata digeribilità, infatti possiede nella buccia e nella polpa, sostanze altamente nutritive e terapeutiche indispensabili al benessere del nostro organismo. Essa può essere considerata per le sue innumerevoli virtù un dono della natura.

 

Le principali sono:
1 - Composta dall'85% di acqua, la rende dissetante, depurativa e diuretica.

2 - Zuccheri per il 12% che hanno la funzione energetica indispensabile per lo sviluppo delle attività dell'organismo.

3 - Le vitamine A-B1-B2-C,in particolare la vit.A rigenera le cellule e le protegge dall'azione nociva dei radicali liberi.

4 - Aiuta la vista.

5 - Riduce il rischio di vari tipi di cancro.

6 - Previene le malattie cardiache.

7 - Previene l'ictus.

8 - Abbassa il colesterolo (cattivo).

9 - Facilita la digestione.

10 - E ben tollerata dai diabetici in quanto contiene il fruttosio.

11 - Aumenta la concentrazione degli anticorpi, favorisce l'assorbimento del ferro, facilita la cicatrizzazione essenzialmente per il contenuto di vitamina C.

12 - Per la presenza di pectina che consente di eliminare le sostanze tossiche dovute all'inquinamento e consigliabile mangiarla al mattino a digiuno.

13 - Se abbiamo sete e siamo stanchi e sufficiente mangiare una mela per riacquistare le energie, questo è dovuto all'elevato contenuto d'acqua e fosforo.

14 - Possiamo dire chi mangia mele riesce a respirare meglio.

15 - E' astringente se mangiata cruda, viceversa è emmolliente se mangiata cotta.

16 - E' consigliabile concludere ogni pasto mangiando una mela per le sue proprietà digestive (l'unico frutto che non provoca fermentazione intestinale) inoltre sbianca i denti e massaggia le gengive.

17 - La buccia, la polpa e il succo della mela applicati sulla pelle producono un effetto tonificante.

18 - Consigliata nelle diete dimagranti per il basso contenuto calorico (40kcal.).

19 - Aiuta a riprendersi dalle fatiche intellettuali.

20 - Una mela prima di andare a dormire favorisce il sonno.

 

I terpeni sono molecole che conferiscono alla mela aroma e sapore, esse sono maggiormente contenute nella buccia della mela
"Red Deliciouse" e secondo una recente ricerca Americana contrastano lo sviluppo delle cellule cangerogene.


La mela è usata anche nell'industria alimentare dolciaria per la preparazione di marmellate, confetture, gelatine di frutta, gelati, succhi di frutta ect, assumendo la denominazione E440.

 

 


Curiosità
Perchè la polpa della mela si scurisce pochi minuti dopo che si è tolta la buccia?

Questo avviene perchè i polifenoli contenuti nella polpa a contatto con l'ossigeno dell'aria si ossidano, generando sostanze di colore bruno.


Se invece bagniamo la parte sbucciata con succo di limone, si potrà notare che questa tarderà a scurirsi, in quanto l'acido ascorbico (vit C) contenuto nel succo di limone funge da antiossidante, proteggendo i polifenoli della mela dal processo di ossidazione.

 

Con le mele è possibile ottenere la maturazione dei cachi o di qualsiasi altra frutta ponendo in un vassoio 5o6 cachi, mettendo al centro una mela intera, quindi chiudere il vassoio in un sacchetto di plastica lasciando all'interno l'aria. Per effetto del gas naturale etilene che produce la mela, dopo circa una settimana i cachi saranno perfettamente dolci e maturi.


Il succo di mela mescolato con succo di limone schiarisce le macchie sulla pelle. Le fettine di mele applicate sul viso rassodano e tonificano la pelle. Una maschera preparata con pezzi di mela cotti nel latte ha effetto antirughe. Invece una maschera fatta di mela grattuggiata mista a miele e yogurt ridona al viso lucentazza e splendore.


Dalla fermentazione del succo di mela si ottiene una bevanda alcolica chiamata sidro. Essa ha origini antichissime ed è molto diffusa nei paesi dove manca o scarseggia il vino, ovviamente da noi è molto più difficile reperirla, ma non impossibile.

 

 

 

Conclusione
La mela è sinonimo di salute e di benessere, pertanto è più che mai appropriato il famoso detto popolare che dice : << una mela al giorno toglie il medico di torno >>.


 

 

Ma non è tutto :

 

Il Carciofo
E' il momento di una pianta famosissima e molto gustosa, ovvero il Carciofo, il fratello ricco del cardo. Alzi la mano chi non vorrebbe nel proprio orto una carciofaia; è vero che ci vuole un pò di tempo a disposizione e una discreta porzione di terreno da dedicare a questa coltura, ma il piacere di portare poi a tavola i propri Carciofi ripaga del tempo impiegato. Allora di corsa andiamo a prenotare il viaggio virtuale della conoscenza...
Carciofo

 

Il Cardo - Questa pianta poco conosciuta nei suoi dettagli
In questo articolo parleremo di una pianta, che assomiglia al sedano come forma, ed è molto affine al carciofo come sapore. Definito il fratello povero del carciofo, stiamo parlando naturalmente del Cardo, non per questo porremo in lui poca attenzione, ma anzi ci spingerà ad affrontare un nuovo viaggio della conoscenza per andarlo a scoprire in tutti i vari aspetti della natura ad esso riservati...
Cardo
 

Prodotti Naturali - Gli Spinaci
In questo articolo parleremo degli spinaci, che Braccio di Ferro ha reso famosi in tutto il mondo, contribuendo alla diffusione del consumo, sopratutto tra i bambini che associano gli spinaci ed il ferro in esse contenuto, ad una incredibile forza. Se vogliamo sapere se tutto ciò è vero, non ci resta altro da fare che metterci in viaggio e cominciare dall'origine...
Spinaci

Prodotti Naturali - Tutto sui Cavoli: dalle origini alla coltivazione
In questo articolo parleremo del cavolo,  non per dire (i bambini nascono sotto il cavolo,  fatti i cavoli tuoi,  non me ne importa un cavolo,  non capisce un cavolo,  cavoli amari,  i cavoli sono sempre in mezzo,  testa di cavolo),  ma per conoscere questo prodotto della natura,  attraverso i viaggi virtuali della conoscenza messi a disposizione da Beliceweb.it...
Cavoli
 

La Vite: Dalle sue origini alla coltivazione - La più completa ed estesa ricerca presente nel Web
Quali sono di preciso le vere origini della vite? Chi portò questa straordinaria pianta in Italia e quando? Come si coltiva,  cosa occorre per farla crescere forte e sana? Che cos'è di preciso la potatura? E quanti tipi di potatura esitono? Ma sopratutto,  perché è importante eseguire la potatura in questa pianta? Questo è molto altro ancora,  in un appassionante viaggio,  ricco e completo di informazioni,  come ad esempio il tipo di terreno,  le varie tipi di piante,  il frutto,  i valori nustrizionali e molto molto altro ancora. Il tutto per scoprire la vite,  una delle piante più famose e discusse dagli italiani. Ma non è tutto: Ci sono molte altre cose da sapere,  curiosità e proverbi tutti da scoprire...
La vite

Timo: Tutto sul Timo dalle origini alla coltivazione
In questo articolo parleremo di una pianta che a molti sarà capitato di percepire con un profumo gradevole ed intenso,  soprattutto dopo avere involariamente calpestato un piccolo cespuglio,  ad esempio durante un'escursione in collina,  in particolare nelle regioni con clima caldi. Si tratta sicuramente del Timo una pianta bassa che cresce spontanea.A questo punto non ci resta che intraprendere il viaggio della conoscenza per saperne di più,  cominciando dalle sue origini...
Timo
 

Mais: Ecco tutto quello che devi sapere sul Mais
La vita di oggi ci porta a gettare lo sguardo superficiale sulle piante che ci circondano,  considerandole soltanto come fattori estetici,  ovvero una sorta di prodotti aggiuntivi offerti gratuitamente da madre natura per dare colore alla nostra vita. In realtà questo non è vero,  anche se moltissimi la pensano in questo modo. Infatti i nostri antenati,  assimilavano il significato delle piante a divinità oppure gli attribuivano delle proprietà magiche. Imparare a conoscere le piante e come riproiettarsi nel passato,  ma non solo. Grazie alla loro conoscenza può nascere in noi un benessere che si estende a tutto il corpo fino ad arrivare nei più profondi spazi della nostra mente. Tutto questo grazie alle loro grandissime proprietà,  che in un modo o nell'altro ci regalano salute,  oltre a non farsci vedere il mondo cupo ed in bianco e nero. E' il caso del Mais o comunemente detto Granoturco,  che scopriremo grazie a questo interessante articolo,  in un mondo ancora tutto da scoprire e perchè no,  anche da assaporare...
Mais
 

Girasole: Ecco tutto quello che devi sapere sul Girasole
Ogni volta che abbiamo trattato un prodotto della natura,  abbiamo visto che esso è legato a delle storie,  miti e leggende. Dove le persone venivano trasformate in piante e fiori attribuendo a questi ultimi un preciso significato e scoprendo in loro proprietà medicinali,  aromatiche ed ornamentale. Tutto questo per non farci dimenticare la nostra identità di esseri umani legati alle piante che ci circondano. Il Girasole è una di queste,  offre in natura una bellissima scenografia,  bella da vedere nei giardini e negli orti,  per il suo fiore dal colore giallo sgargiante o dal colore oro. Curiosi di conoscenza andiamo a scoprire l'origine e poi tutto il resto,  di questa meravigliosa pianta della natura...
Girasole

Salvia: Ecco tutto quello che devi sapere sulla Salvia
In questo articolo parleremo di un altro prodotto che la natura ci offre in modo spontaneo,  che tuttavia possiamo trapiantare nel nostro orto o in casa. Stiamo parlando della Salvia una pianta aromatica che trova applicazione sia per aromatizzare le pietanze,  che in medicina. Se vogliamo conoscere la Salvia,  non ci resta altro da fare che imbarcarci in questo viaggio della conoscenza,  iniziando dalle sue origini....
Salvia

Sedano: Ecco tutto quello che devi sapere sul Sedano
In questo articolo parleremo del Sedano,  parente stretto del prezzemolo descritto in un precedente articolo. Immergiamoci in questo nuovo ed affascinante viaggio della conoscenza per andare a scoprirne le origini,  la storia e tutto il resto...
Sedano
 

Menta: Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla Menta
In questo articolo parleremo di una delle più note piante aromatiche,  molto diffusa allo stato spontaneo,  sopratutto nei luoghi umidi,  freschi e ombrosi,  lungo i fossati ed i corsi d'acqua,  facilmente riconoscibile per il profumo penetrante e caratteristico che emana. Stiamo parlando della Menta; cosa fare per conoscere questa meravigliosa pianta che la natura ci regala? basta imbarcarsi nei nostri viaggi della conoscenza,  per andare a conoscere come prima cosa le sue origini...
Menta

 

Origano: Ecco tutto quello che c'è da sapere sull'Origano
In questo articolo parleremo di un altro prodotto che cresce spontaneo in natura,  che tuttavia possiamo coltivare nel nostro orto e raccogliere quando se nè ha la necessità. Le sue foglie emanano un profumo penetrante,  molto aromatico,  famoso in tutto il bacino del mediterraneo,  ma è sopratutto in Italia che trova il suo massimo impiego,  formando un binomio inscindibile con un piatto universalmente conosciuto come la pizza,  facendosi conoscere ed apprezzare assieme ad essa in ogni angolo del pianeta. Ovviamente stiamo parlando dell'Origano,  che conosceremo meglio intraprendendo questo nuovo viaggio della conoscenza...
Origano
 

Rosmarino: Ecco tutto quello che c'è da sapere sul Rosmarino
In questo articolo parleremo di un prodotto della natura,  che cresce in modo spontaneo,  non esiste casa di campagna che non ne possegga un cespuglio,  così come i balconi cittadini adornati di questa bellissima pianta con tanta di scenografia,  grazie alla bellezza dei suoi fiori di intenso colore di lilla. E' una delle erbe aromatiche più diffuse,  più profumate e più belle,  oltre ad insaporire i nostri piatti,  ha anche proprietà curative. A questo punto siamo curiosi di sapere di quale pianta stiamo parlando! la nostra pianta misteriosa è il Rosmarino; non ci resta altro da fare che iniziare il nostro viaggio virtuale della conoscenza scoprendo per prima le sue origini...
Rosmarino

Prezzemolo: Ecco tutto quello che c'è da sapere sul Prezzemolo
In questo articolo parleremo del Prezzemolo un altro bellissimo prodotto della natura. Ne scopriremo le sue virtù,  le origini,  gli effetti benevoli e molte curiosità. Ma non è tutto: Scopriremo come coltivarlo e come raccoglierlo,  i valori nutrizionali e molto molto altro ancora...
Prezzemolo

Cerfoglio: Ecco tutto quello che c'è da sapere sul Cerfoglio
In questo articolo parleremo di un'altro prodotto che cresce spontaneo in natura,  anche lui interessante sotto tutti i punti di vista,  stiamo parlando del cerfoglio un lontano parente del prezzemolo. A questo punto come facciamo sempre imbarchiamoci nel nostro immaginario e fantastico viaggio della conoscenza ed andiamo a conoscere meglio il Cerfoglio...
Cerfoglio
 

Melone: Ecco tutto quello che c'è da sapere sul Melone
Molti di noi conoscono i prodotti della natura solo come cibo,  ma pochi nè conoscono l'origine,  la storia,  come si coltivano,  i valori nutrizionali e gli effetti benevoli per la nostra salute. In questo articolo parleremo del melone. Tutto questo basta per imbarcarsi nei nostri meravigliosi viaggi della conoscenza,  cominciando come di solito dalle sue origini...
Melone
 

Anguria: Ecco tutto quello che c'è da sapere sull'Anguria
E' la gioa di chi fa le cure dimagranti,  un prodotto sano e che non tutti sanno quanto principi nutritivi e proprietà benefiche ci può dare: stiamo parlando dell'Anguria,  in questo soprendente viaggio alla scoperta delle sue origini è di tutta la storia che c'è dietro,  ma non è tutto. Parleremo del terreno,  della semina,  della coltivazione e della raccolta di uno dei prodotti più consumati dagli italiani...
Anguria
 

Basilico: Ecco tutto quello che c'è da sapere sul Basilico
Una pianta aromatica,  la regina del mediterraneo,  che solo dal suo profumo fa venire in mente le lunghe giornate estive passate con gli amici davanti ad una deliziosa pasta con pomodoro,  mozzarella e basilico. In questo emozionante viaggio,  andremo proprio alla scoperta del basilico,  cominciando dalle sue origini...
Basilico
 

Carota: Dalla sua coltivazione ai valori nutrizionali
In questo articolo parleremo di un'altro prodotto della natura molto interessante,  come del resto lo sono stati tutti quelli trattati precedemente,  dove ognuno di loro ha dimostrato di avere,  ottime proprietà nutritive e dove ogni lettore ha potuto trovare la soluzione al suo problema. Stiamo per parlare della Carota ed andremo ad affrontare quest'altro viaggio della conoscenza,  cominciando proprio dalle sue origini....
Carota
 

Lattuga: Come si coltiva e tante cose da scoprire sulla Lattuga
In questo articolo parleremo della lattuga,  un prodotto che farà felice tutti quelli che fanno una dieta dimagrante e tra poco scopriranno perché. Ma prima facciamo la conoscenza di questo prodotto della natura,  cominciando proprio dalle origine...
Come si cotiva la lattuga
 

Cipolla: Ecco tutto quello che devi sapere sulla Cipolla
Storia,  origini e proprietà benefiche di un prodotto che non deve assoluamente mancare in tavola. Dalla sua coltivazione fino ad arrivare nelle nostre tavole,  ma non è tutto: Scopriremo i valori nutrizionali,  i parassiti che l'attaccano e molto altro ancora.Questo e molto altro,  in questo appassionante viaggio da non perdere,  tutto dedicato alla scoperta della Cipolla...
Cipolla
 

Aglio: Ecco tutto quello che devi sapere
Storia,  origini e proprietà benefiche di un prodotto che non deve assoluamente mancare in tavola. Dalla sua coltivazione fino ad arrivare nelle nostre tavole,  ma non è tutto: Scopriremo i valori nutrizionali,  i parassiti che lo attaccano e molto altro ancora,  come ad esempio i 10 rimedi naturali per ritrovare il proprio bessere fisico con le ricette antiche della buona nonna. Tutto questo e molto altro,  in questo appassionante viaggio da non perdere,  tutto dedicato alla scoperta dell'aglio....
Aglio prodotti naturali

 

Patata: Tutto quello che devi sapere sulla Patata
Storia,  origini e proprietà benefiche di un prodotto che non deve assoluamente mancare in tavola. Dalla sua coltivazione fino ad arrivare nelle nostre tavole,  ma non è tutto: Scopriremo i valori nutrizionali,  i parassiti che l'attaccano e molto altro ancora.Questo e molto altro,  in questo appassionante viaggio da non perdere,  tutto dedicato alla scoperta della Patata...
Patata prodotti naturali
 

Melanzane - Prodotti Naturali
In questo articolo faremo conoscenza di un'altro ortaggio della natura,  bello da vedere anche se rispetto ai pomodori trattati precedentemente ha poche proprietà nutrizionali , ma sono buone da mangiare. Andiamo a fare quest'altro viaggio della conoscenza,  cominciando dalle origine...
Melanzane prodotti naturali
 

Peperoncino - Prodotti Naturali
Alla scoperta del Peperoncino: Dalla coltivazione alle proprietà nutruzionali,  ecco a voi il Peperoncino. Un Prodotti buono e genuini di Madre Natura. Origini,  semina,  coltivazione e tutti i benefici che si possono ricavare con il Peperoncino. Questo e molto altro in questo appassionante articolo alla scoperta dei Peperoncini...

Peperoncino prodotti naturali


Peperoni - Prodotti di Madre Natura
Alla scoperta della Peperoni: Dalla coltivazione alle proprietà nutruzionali,  ecco a voi i Peperoni. Prodotti buoni e genuini di Madre Natura. Origini,  semina,  coltivazione e tutti i benefici che si possono ricavare mangiando i Peperoni. Questo e molto altro in questo appassionante articolo alla scoperta dei Peperoni...
Peperoni prodotti naturali
 

Zucca: Ecco a Voi la Zucca - Prodotti di Madre Natura
Alla scoperta della Zucca: Le origini della Zucca sono da ricercare nell'America Centrale,  poichè i semi più antichi sono stati trovati in messico nel 7000 a.c. Per i nativi americani era un alimento base della loro dieta. Furono gli indiani ad insegnare ai primi coloni a coltivare la zucca,  che con le patate ed il pomodoro è stato uno dei primi ortaggi ad essere importato in Europa e in Italia.. Questo e molto altro,  alla scoperta della Zucca. Dalla sua coltivazione ai suoi benefici ed alle proprietà nutruzionali...
Zucca prodotti

 

Zucchine: Prodotti di Madre Natura
Alla scoperta delle Zucchine: La Zucchina e originaria dell'Asia Meridionale (Himalaya) e dell'America Centrale (Messico). Cominciò a diffondersi in Europa nel XVI secolo ed oggi e coltivata in tutti i continenti. La zucchina fu molto apprezzata dal popolo greco sia dagli uomini che dalle donne per il gusto e le pietanze a cui si prestava; Gli italani come sempre,  popolo fantasioso,  apprezzarono la Zucchina reinserendo tutte le ricette che si erano perse nel tempo. Questo e molto altro,  alla scoperta della Zucchina...
Prodotti naturali:zucchine prodotti naturali

Come fare i Pomodori Secchi
Come fare i Pomodori Secchi? Ecco una guida per fare da soli i Pomodori Secchi. Seguiteci in questo viaggio per scoprire come fare...
Come fare i pomodori secchi

Come fare l'Estratto di Salsa o la Salsa Secca
Come fare l'Estratto di Salsa in gergo chiamata anche Salsa Secca? Seguici in questo viaggio per scoprirlo...
Come fare l estratto di salsa o la salsa secca
 

Come fare i Pomodori Pelati in Casa se non possiedi un orto
Se non possiedi un orto è vuoi fare i Pomodori Pelati in casa una piccola produzione,  quindi per uso domestico,  continua la lettura di questo articolo. Ma come si fa il Pomodoro Pelato? Seguici in questo viaggio per scoprirlo...
Prodotti naturali:come fare la salsa di pomodoro

 

Come fare i Pomodori Pelati in Casa se  possiedi un orto
Se possiedi un orto puoi fare una grande quantità di Pomodori Pelati in maniera semplice e veloce. Poi potrai conservare il tutto in un luogo fresco come ad esempio una cantina ed avere a portata di mano un prodotto naturale e genuino,  sempre pronto a soddisfare il tuo palato,  che potrai mangiare  a tavola con grande soddisfazione. Ma come si fa il Pomodoro Pelato?   Seguici in questo viaggio per scoprirlo...
Prodotti naturali:come fare la salsa di pomodoro

 

Come fare la Salsa di Pomodoro
Ecco tutto quello che devi sapere per fare la Salsa di Pomodoro in Casa: Gustosa e Genuina. Come si fa la Salsa di Pomodoro? Ecco tutto quello che devi sapere per fare una buonissima Salsa di Pomodoro. Una guida passo passo per riuscire a fare tutto da solo ed alcune gustosissime ricette per preparare con la Salsa di Pomodoro piatti genuini e nello stesso tempo gustosissimi...
Prodotti naturali:come fare la salsa di pomodoro

 

I Pomodori - Coltivazione,  Origine e Proprieta' Nutrizionali
E' stato deifinito il re della tavola. Stiamo parlando del Pomodoro,  prodotto naturale ricco di sostanze benefiche per il nostro organismo. Quali sono le sue origini? Come si coltiva il Pomodoro? Quali sono i reali benefici per il nostro organismo? Questo e molto altro ancora in questo affascinante viaggio alla scoperta dei prodotti che fanno bene alla nostra salute. Ma non è tutto: Ci sono metodi che grazie all'utilizzo del Pomodoro riescono a combattere le fastidiosissime zanzare...
Pomodori prodotti naturali ed effetti benefici
 

I Ceci - Dalla Semina alle Proprieta' Nutrizionali
I Ceci,  un tesoro naturale di vitamine con lo scopo di portare benefici al nostro organismo. Dalla semina alla raccolta,  scopriamo i Ceci,  un prodotto naturale ricco di fosforo,  magnesio e non solo. Un altro affascinante viaggio alla scoperta dei prodotti genuini,  che madre natura ci ha donato...
Ceci prodotti naturali ed effetti benefici

Lenticchie: Dalla semina fino ad arrivare sulle nostre tavole
Un nuovo viaggio che ci immergerà nei prodotti genuini e sani di Madre Natura. Alla scoperta dei benefici che si possono ottenere da loro. Stiamo parlando delle Lenticchie e di tutto il mondo che gira intorno a loro,  dalla semina alla coltivazione,  fino ad arrivare nelle nostre tavole...
Lenticchie

 

Servizio gratuito di Newsletter

 

Ricevi il meglio di BeliceWeb.it per email.

Per un esempio della Newsletter clicca qui


Scrivi qui sotto la tua Email  

  

Tecnologia

Come Scroccare Cibo e Gadget in tutta Italia

Per gli scrocconi arriva un sito di cui non ne potranno più fare a meno. Ecco come funziona.


Come Leggere Gratis la Rivista DronEzine - Per gli Appassionati di Droni

Appassionato di Droni? Questa è la rivista giusta che fa per te.


Come Scoprire quali sono gli Argomenti più Cercati su Google nel 2017

Ecco la lista delle cose più cercate sul motore di ricerca numero uno al mondo.


Come Vedere gli Argomenti di cui si è Parlato di più su Facebook nel 2017

Ecco come rivedere gli argomenti che hanno fatto tendenza su Facebook sia in Italia che all'estero.


Come Rivedere il tuo Anno su Facebook - Il tuo anno in breve

Ecco come rivedere i momenti più belli che hai passato su Facebook in un anno.


Come Scaricare Video Pubblici e Privati da Facebook

Vuoi vedere un video su Facebook, ma è privato? Ecco come fare per vederlo.


Come Guadagnare Soldi con YouTube

Se hai un canale di successo su YouTube e vuoi monetizzare con il portale video di Google, ecco come fare.


Come Impedire la Riproduzione Automatica dei Video su Facebook

Grazie a questa guida potrai disattivare la riproduzione automatica dei video su Facebook. Ecco come fare.


Come Faccio a Vedere i Canali Tv nel Computer

Se sei arrivato in questa pagina, sicuramente sei alla ricerca di una guida per un problema molto comune, ovvero vedere la tv tramite pc. Ecco la soluzione.




Come Guadagnare con Google AdSense

 

100 Rimedi Naturali per il tuo Benessere

 

Teletec Magazine

 



 

(C) 2016 - Avviato il 12 Giugno del 2001

Release Ver. 5b del 25/08/2010  Ore 11.11

Release Ver. 5c del 27/03/2015  Ore 11.11

 

(Publicazione 05.21 ora italiana) -   Privacy, Cookies e Disclaimer

 

Per contattarci : Info[@]beliceweb.it

 

BeliceWeb.it -  Tutto su BeliceWeb.it  -  Garantisce questo servizio Rosario Sancetta

Link amici   Teletec.it - Pcguida.com - Menphis75.com - Freeonline

 

^_Torna Su_^