Home Page - Mappa Articoli - Informazioni - Feed RSS

 





Categorie

Home Page

Affari e Finanza
Ambiente
Animali
Arte e Cultura
Auto e Moto

Avventure Testuali
Benessere

Biografie
Casa e Giardino
Computer

Curiosità
Giochi e Passatempi

Inglese
Internet

Istruzione
Mangiare e Bere

Mistero
Musica

Prodotti Naturali

Salute

Scienza e Tecnologia
Sport

Storia

Telefonia

Trucchi
Viaggi

 


 
Lunedì, 13 Gennaio 2014  Stampa |
Translate :EN  -  FR  -  DE  -  SP

      

Complicare è Facile, Semplificare è Difficile

 

Un testo breve di Bruno Munari, tratto da Verbale Scritto, una raccolta di testi veramente fantastica, ci insegna molte cose, come quella che per  complicare le cose basta poco, ma che per renderle semplici ci vuole parecchio, come disse uno scultore famoso un tempo, la statua si trova già dentro quella pietra, io mi limito solo a togliere quello che non serve. Benvenuti su BeliceWeb.it e Buona Lettura!

 

Fonte : BeliceWeb.it

 

Complicare o Semplificare?

Se nella nostra vita agissimo cercando di semplificare, non ci ritroveremmo mai ad avere vite così complicate. Sembra che sia una cosa della natura umana, quella di complicarsi la vita, poi trovare le soluzione per risolvere le complicazioni e dopo aver trovato tali soluzioni, si risolvono alcune cose, ma se ne complicano altre. Probabilmente è il processo dell'evoluzione.

 

Complicare è facile, semplificare è difficile (Tratto da Verbale Scritto)

 

Complicare è facile, semplificare è difficile.

Per complicare basta aggiungere, tutto quello che si vuole: colori, forme, azioni, decorazioni, personaggi, ambienti pieni di cose.

 

Tutti sono capaci di complicare.

Pochi sono capaci di semplificare.

Per semplificare bisogna togliere,

e per togliere bisogna sapere che cosa togliere,

come fa lo scultore quando a colpi di scalpello toglie dal masso di pietra tutto quel materiale che c’é in più.

Teoricamente ogni masso di pietra può avere al suo interno una scultura bellissima, come si fa a sapere dove ci si deve fermare nel togliere, senza rovinare la scultura?

Togliere invece che aggiungere vuol dire riconoscere l’essenza delle cose e comunicarle nella loro essenzialità.

Questo processo porta fuori dal tempo e dalle mode….
La semplificazione è il segno dell’intelligenza, un antico detto cinese dice:

quello che non si può dire in poche parole non si può dirlo neanche in molte.

 

 

 

 

 

Bruno Munari - Wikipedia
<< Quando qualcuno dice: questo lo so fare anch'io, vuol dire che lo sa rifare altrimenti lo avrebbe già fatto prima. >>. (Bruno Munari, Verbale scritto, 1992). Bruno Munari (Milano, 24 ottobre 1907 – Milano, 30 settembre 1998) è stato un artista e designer italiano.

 

Nato a Milano, Bruno Munari passò l'infanzia e l'adolescenza a Badia Polesine.

 

Nel 1925 tornò a Milano per lavorare con lo zio ingegnere. Nel 1927 cominciò a frequentare Marinetti e il movimento futurista, esponendo con loro in varie mostre. Tre anni dopo si associò con Riccardo Ricas Castagnedi, con cui lavorò come grafico fino al 1938.


Nel 1930 realizzò quello che può essere considerato uno dei primi mobile della storia dell'arte, noto con il nome di macchina aerea e che Munari ripropose nel 1972 in un multiplo a tiratura 10 esemplari per le edizioni Danese di Milano.


Nel 1933 proseguì la ricerca di opere d'arte in movimento con le macchine inutili, oggetti appesi, dove tutti gli elementi sono in rapporto armonico tra loro, per misure, forme, pesi.


Durante un viaggio a Parigi, nel 1933, incontrò Louis Aragon e André Breton.


Dal 1939 al 1945 lavorò come grafico presso l'editore Mondadori, e come art director della rivista Tempo, cominciando contemporaneamente a scrivere libri per l'infanzia, inizialmente pensati per il figlio Alberto. Nel 1948, insieme a Gillo Dorfles, Gianni Monnet, Galliano Mazzon e Atanasio Soldati, fondò il Movimento Arte Concreta.


Negli anni cinquanta le sue ricerche visive lo portano a creare i negativi-positivi, quadri astratti con i quali l'autore lascia libero lo spettatore di scegliere la forma in primo piano da quella di sfondo. Nel 1951 presenta le macchine aritmiche in cui il movimento ripetitivo della macchina viene spezzato dalla casualità mediante interventi umoristici. Sempre degli anni cinquanta sono i libri illeggibili in cui il racconto è puramente visivo.

 

Nel 1954 utilizzando le lenti Polaroid costruisce oggetti d'arte cinetica noti come Polariscopi grazie ai quali è possibile utilizzare il fenomeno della scomposizione della luce a fini estetici. Nel 1953 presenta la ricerca il mare come artigiano recuperando oggetti lavorati dal mare, mentre nel 1955 crea il museo immaginario delle isole Eolie dove nascono le ricostruzioni teoriche di oggetti immaginari, composizioni astratte al limite tra antropologia, humour e fantasia.
 

Nel 1958 modellando i rebbi delle forchette crea un linguaggio di segni per mezzo di forchette parlanti. Nel 1958 presenta le sculture da viaggio che sono una rivisitazione rivoluzionaria del concetto di scultura, non più monumentale ma da viaggio, a disposizione dei nuovi nomadi del mondo globalizzato di oggi. Nel 1959 crea i fossili del 2000 che con vena umoristica fanno riflettere sull'obsolescenza della tecnologia moderna.
Negli anni sessanta diventano sempre più frequenti i viaggi in Giappone, verso la cui cultura Munari sente un'affinità crescente, trovandovi precisi riscontri al suo interesse per lo spirito zen, l'asimmetria, il design ed l'imballaggio della tradizione giapponese.

 

Nel 1965 a Tokyo progetta una fontana a 5 gocce che cadono in modo casuale in punti prefissati, generando una intersezione di onde, i cui suoni, raccolti da microfoni posti sott'acqua, vengono riproposti amplificati nella piazza che ospita l'installazione.


Negli anni sessanta si dedica: alle opere seriali con realizzazioni come aconà biconbì, sfere doppie, nove sfere in colonna, tetracono (1961-1965) o flexy (1968); alle sperimentazioni cinematografiche con i film i colori della luce (musiche di Luciano Berio), inox, moire (musiche di Pietro Grossi), tempo nel tempo, scacco matto, sulle scale mobili (1963-64); alle sperimentazioni visive con la macchina fotocopiatrice (1964); alle performance con l'azione far vedere l'aria (Como, 1968).


Infatti, insieme a Marcello Piccardo e ai suoi cinque figli a Cardina, sulla collina di Monteolimpino a Como, tra il 1962 e il 1972 ha realizzato pellicole cinematografiche d'avanguardia. Da questa esperienza la nascita della "Cineteca di Monteolimpino - Centro internazionale del film di ricerca".
A Cardina, conosciuta anche come "La collina del cinema", Bruno Munari ha vissuto e lavorato a lungo tutte le estati, fino agli ultimi anni della sua vita. La sua abitazione-laboratorio, tuttora esistente e oggi sede dell'Associazione Cardina, era situata proprio in fondo alla strada carrozzabile, in via Conconi di fronte al ristorante Crotto del Lupo.


Nel libro "La collina del cinema" di Marcello Piccardo (NodoLibri, Como 1992) è riassunta l'esperienza di quegli anni. Nel racconto "Alta tensione" (1991) di Bruno Munari, l'artista espone il suo stretto rapporto con i boschi della collina di Cardina.


Nel 1974 esplora le possibilità frattali della curva che prende il nome del matematico italiano Giuseppe Peano, curva che Munari riempie di colori a scopi puramente estetici.


Nel 1977, a coronamento dell'interesse costante verso il mondo dell'infanzia, crea il primo laboratorio per bambini in un museo, presso la Pinacoteca di Brera a Milano.


Negli anni ottanta e novanta la sua creatività non si esaurisce e realizza diversi cicli di opere: le sculture filipesi (1981), le costruzioni grafiche dei nomi di amici e collezionisti (dal 1982), i rotori (1989), le strutture alta tensione (1990), le grandi sculture in acciaio corten esposte sul lungomare di Napoli, Cesenatico, Riva del Garda, Cantù, gli xeroritratti (1991), gli ideogrammi materici alberi (1993).


Dopo vari e importanti riconoscimenti in onore della sua attività vastissima, Munari realizzò la sua ultima opera pochi mesi prima di morire a 91 anni nella sua città natale.


Il pittore e poeta Tonino Milite fu suo collaboratore e lavorò nel suo studio durante anni.


http://it.wikipedia.org/wiki/Bruno_Munari

 

 

 

Ma non è tutto :

 

Meditazione - Ecco una Poesia per Meditare
Una poesia con lo scopo di avvicinarsi a quello che è il mondo della meditazione. Kado è, secondo l'antica tradizione Zen, la via della poesia verso la scoperta di se stessi...
Una poesia per meditare
 

Non Consevare Nulla - Come Vivere la vita ogni Giorno
Vivere la vita ogni giorno come se fosse l'ultimo ed assaporarla mentre avanza nel suo continuo ed inesorabile cammino. Scopriamo come fare a viverla in pieno, attimo dopo attimo, grazie a questa storia ricca di significato, per capire che infondo, la vita è qualcosa di veramente forte, ma allo stesso tempo è qualcosa di veramente fragile...
Non conservare nulla

 

Solo per Oggi - Di Papa Giovanni XXIII
Bellissime le parole di Papa Giovanni XXIII (Nato Angelo Giuseppe Roncalli) scritte con il cuore. Il Papa buono, cosi' lo chiamavano. - Cari figlioli, tornando a casa, troverete i bambini: date una carezza ai vostri bambini e dite: 'Questa e' la carezza del Papa!' -. Se solo per oggi farai le cose per come vanno fatte, allora potrai vivere felice...
Solo per oggi di papa giovanni xxiiiI

 

Come diventare un vero uomo
Era il 1895 quando Joseph Rudyard Kipling (Premio Nobel per la Letteratura) dedicò una poesia a suo figlio intitolata "If" che tradotto in italiano significa "Se" al condizionale. Da allora ad oggi tante cose sono cambiate, eppure questi "Se" dettati da Kipling sono ancora attuali. Diventerai un uomo se... continuate la lettura di questo articolo...
Come diventare un vero uomo
 

A poco, a poco : Poesia ricca di significato
Una poesia bella, semplice e ricca di significato. L'autore attraverso delle semplici parole, ci spiega quanto sia importante imparare a risparmiare oggi, per trovarsi un bel gruzzoletto domani. Tante generazioni sono cresciute con questa poesia e nel modo di oggi, tra un'economia debole che stenta a ripartire e una crisi che sempre più si addentra nelle case degli italiani, il messaggio di questa poesia è molto attuale...
Poesia a poco a poco di pezzani

 

Storia di una pietra azzurra
Una fantastica storia tra un gioielliere e due sorelle, che ci fa capire quanto sia importante la vita e l'amore per le persone a cui vogliamo bene. Una storia che racconta com'è possibile rendere felici le persone che ci circondano e a cui voglioamo bene. Una storia come tante altre, ma con un significato particolare...
La pietra azzurra favola

 

La Rana e la Tartaruga
Cosa mai potrebbero raccontarsi una rana e una tartaruga che si trovano dentro un pozzo? Apparentemente nulla, eppure ci possono insegnare qualcosa. Ma che cosa? Scopritelo in questa piccola storia ricca di significato...
La rana e la tartaruga
 

Storia di un pesciolino d'argento
Una bellissima storia, una fiaba tratta da una storia vera, che vede protagonisti un ragazzo e un pesciolino. Entrambi imparano una lezione molto importante della vita, quella di non mollare mai...
Storia di un pesciolino d argento

 

 

 

Servizio gratuito di Newsletter

 

Ricevi il meglio di BeliceWeb.it per email.

Per un esempio della Newsletter clicca qui


Scrivi qui sotto la tua Email  

  

Tecnologia

Come Scaricare Velocemente le Immagini da una Pagina Web - Image Cyborg

Con il nostro tutorial, potrai scoprire in modo semplice, veloce, sicuro e pratico, Come Scaricare Immagini da una Pagina Web. Leggi subito come fare.


Come Vedere Video in Realtà Virtuale su YouTube

Se cerchi una guida, per comprendere facilmente e velocemente, Come Vedere Video in Realtà Virtuale su YouTube, questo tutorial, ti spiegherà come fare. Ecco co


Come Esplorare il Mondo in Prima Persona e in 3D - Google Street View

Ecco come esplorare le meraviglie della natura e i luoghi più interessanti del mondo grazie a Google Street View.


Come Esplorare le Città in 3D - 360 Cities

Spettacolare sito per visitare le città in 3D. Ecco come funziona.


Come Creare un Visore di Realtà Virtuale

Grazie al progetto Cardboard di Google puoi crearti anche tu un bellissimo visore di realtà virtuale. Ecco come fare.


Come Fare a Sapere Orari e Prezzi dei Treni

Se hai la necessità di trovare una guida per sapere gli orari di tutti i treni d'Italia e i realitivi prezzi del biglietto allora tutto quello che devi fare non


Come Vedere Netflix Gratis

Se vuoi goderti il meglio della Tv tramite Internet, allora ecco come avere gratis Netflix.


Come Scaricare Video da Rai TV

Con la nostra guida scarichi i video RAI sul tuo dispositivo in pochissimi minuti. Ecco come fare.


Come Vedere il Digitale Terrestre e il Satellite in Tutta la Casa senza Fili

Se hai la necessità di trovare una guida per vedere Sky e Mediaset in tutta la casa senza utilizzare fili e se vuoi sapere come fare per Vedere il Digitale Ter




Come Guadagnare con Google AdSense

 

100 Rimedi Naturali per il tuo Benessere

 

Teletec Magazine

 



 

(C) 2016 - Avviato il 12 Giugno del 2001

Release Ver. 5b del 25/08/2010  Ore 11.11

Release Ver. 5c del 27/03/2015  Ore 11.11

 

(Publicazione 05.21 ora italiana) -   Privacy, Cookies e Disclaimer

 

Per contattarci : Info[@]beliceweb.it

 

BeliceWeb.it -  Tutto su BeliceWeb.it  -  Garantisce questo servizio Rosario Sancetta

Link amici   Teletec.it - Pcguida.com - Menphis75.com - Freeonline

 

^_Torna Su_^